Pubblicato il

Holding, sindacati vicini all'accordo

Boriello (Cgil): "Contrattare non significa accettare a occhi chiusi le novità del Pincio"

Boriello (Cgil): "Contrattare non significa accettare a occhi chiusi le novità del Pincio"

CIVITAVECCHIA – Proseguono le trattative tra il Comune e i sindacati sul riordino dei servizi del Pincio. Dopo l’incontro dello scorso 11 febbraio, in cui l’Amministrazione Comunale ha ammesso l’errore dovuto ad una mancata convocazione preventiva delle parti sociali, sospendendo tra l’altro il procedimento di costituzione delle holding, ad eccezione della Uil-Fpl e di Rdb-Cub, gli altri sindacati hanno predisposto un calendario degli incontri da portare avanti col Pincio. Sulla vicenda è intervenuto il segretario generale della Cgil Franco Boriello: «Siamo in attesa di calendarizzare gli appuntamenti – ha fatto sapere – avendo preso atto della disponibilità dell’Amministrazione a trattare. Questo non significa che accetteremo le holding – ha aggiunto – vogliamo però capire di cosa si tratta». I sindacati infatti hanno acquisito tutti gli incartamenti riguardanti la costituzione della società, procedendo ad uno screening accurato dei contenuti. «Ogni settore – ha affermato Boriello – studierà la propria parte, fino al tavolo di concertazione finale che porterà ad una posizione unitaria». Ribadisce la coesione delle parti sociali: «Solo due soggetti – ha dichiarato riferendosi a Zeppa e Napoleoni – non vogliono sedersi e discutere sul percorso da seguire». Precisazioni in merito all’udienza dell’11 aprile: «Nel caso in cui i sindacati dovessero spuntarla – ha riferito – si tratta sempre di un articolo 28, in base al quale il giudice può solo ordinare una modifica dell’atteggiamento antisindacale che però, a quanto pare c’è già stata».

ULTIME NEWS