Pubblicato il

I legali Francesca Maruccio e Claudia Trippanera: «Lo stalking è diventato ormai un fenomeno di costume»

TARQUINIA – La violenza sulle donne è un inevitabile riflesso di un problema che è quello della violenza in genere, che è un elemento caratterizzante la società di oggi. La confliggenza degli atteggiamenti si traduce, inevitabilmente, in una vera e propria conflittualità tra gli individui.
Il dato particolarmente preoccupante è fornito dalla particolare recrudescenza degli episodi e dalla loro sempre più insistente ripetitività che si traduce in atti di violenza nei confronti dei soggetti più deboli, dei minori e, soprattutto, delle donne.
Lo stalking, nella sua accezione più ampia, è diventato ormai un fenomeno di costume e va affrontato con decisione e con fermezza, senza che si indulga ad atteggiamenti giustificatori, frutto di demagogico buonismo e di luoghi comuni.
Certamente, da avvocati, ci poniamo costantemente il problema della corretta rappresentazione dei singoli casi in ragione della concreta rispondenza ai paramentri normali, ai fatti e alle prove. Ogni caso va affrontato in sé per sfuggire a valutazioni e giudizi sommari.
La nostra assistita è stata sottoposta ad una serie interminabile di pressioni, minacce, violenze medianiche, insinuazioni volgari, inserimenti capziosi e sotterranei nella sua vita privata, che ne hanno fatto una vittima immolata di un inammissibile orgoglio maschile, assolutamente incomprensibile ed al di fuori di ogni logica. Che può fare una donna, ancor più quando è sola, indifesa, inerme, di fronte alla consapevole vigliaccheria di un uomo che fa dell’aggressione, in qualsiasi modo si traduca, la propria arma? Il rispetto, la dignità, il diritto al pudore, alla riservatezza, come possono essere osservati e protetti se non attraverso l’intervento ed il richiamo alle Forze dell’Ordine? Dobbiamo alla capacità della Polizia di Tarquinia ed alla sensibilità del Dottor Fasanelli, Pubblico Ministero, se tali attività criminogene sono state interrotte, anche attraverso la nostra insistenza. Ci preme, infine, significare l’intervento dell’Associazione Doppia Difesa. Ma quante volte accade che il silenzio di chi subisce impedisce che si faccia giustizia?

Avv. Francesca Maruccio – Avv. Claudia Trippanera

ULTIME NEWS