Pubblicato il

I pendolari tornano a chiedere più treni e servizi

CIVITAVECCHIA – “Da mesi tentiamo inutilmente di incontrare il sindaco Gianni Moscherini per informarlo dei nostri disagi e chiedere un intervento delle istituzioni”. E’ quanto scrive in una nota il “Comitato Pendolari” di Civitavecchia. “Il mancato incontro – afferma il Comitato – non ci ha permesso di avanzare alcune richieste, come la gratuità dei parcheggi intorno alla stazione nel periodo dei lavori di sistemazione del sottopassaggio, che stanno per iniziare e che impediranno l’accesso da monte creando notevoli problemi di parcheggio, ed il potenziamento dei treni e della biglietteria, presi d’assalto ogni mattina da centinaia di crocieristi diretti a Roma”. “Il primato del porto nel crocierismo non può essere soltanto una questione i numeri – sottolinea la nota -.Anche ai crocieristi ‘Trenitalia’ fornisce un servizio inadeguato per l’ insufficienza dei posti disponibili sui treni, per la pessima pulizia dei vagoni, per le scarse informazioni all’utenza, per la mancanza di pensiline e del servizio bagagli”.

 

Questo il documento integrale del Comitato:

“Lunedi 20 ottobre il sottopassaggio dell’area Feltrinelli chiuderà per lavori di ristrutturazione che si dovrebbero protrarre fino a marzo 2009. L’avvio (sospirato) dei lavori costituisce un importante miglioramento della funzionalità e sicurezza della stazione. Tuttavia, ciò comporterà un evidente disagio per i pendolari che oggi utilizzano quell’accesso. Chi giunge a piedi al sottopassaggio sarà costretto a maratone mattutine su via Vanvitelli e via Crispi per arrivare all’accesso della stazione lato mare. Chi raggiunge l’Area Feltrinelli in macchina dovrà cercare parcheggio necessariamente alla Marina e se questa dovesse chiudere, anche parzialmente, per qualche manifestazione sarà pressoché impossibile parcheggiare sul lato dell’unico accesso fruibile della stazione!
Da mesi, come Comitato pendolari, chiediamo un incontro con il Sindaco Moscherini per metterlo al corrente dei disagi e dei disservizi che viviamo quotidianamente e per chiedere un suo supporto istituzionale alle nostre attività. Un incontro nel quale avremmo anche voluto presentare proposte e suggerimenti per minimizzare l’impatto dei lavori al sottopassaggio, programmati da inizio anno. Impatto che sarà certamente pesante per noi pendolari (compresi quelli provenienti da Roma) ma anche per tutti i cittadini che comunque utilizzano il sottopassaggio. Avremmo chiesto al sindaco di valutare la possibilità di lasciare un varco minimo per il passaggio (almeno fino ad una determinata fase di avanzamento dei lavori) ovvero rendere gratuiti, per tutto il periodo dei lavori stessi, i parcheggi a pagamento nei pressi della stazione o magari prevedere la gratuità – per lo stesso periodo – del parcheggio all’Area Feltrinelli.
Nell’incontro col sindaco avremmo voluto ribadire i disagi indotti dalla massiccia presenza di croceristi e di turisti delle Autostrade del Mare che sommati a noi pendolari, trasformano i treni in carri bestiame. Senza contare l’inadeguatezza della biglietteria che con al più 2 sportelli aperti solo al mattino – nonostante gli sforzi del personale – non può far fronte alle richieste di centinaia di croceristi che arrivano in stazione. Lo strombazzato testa a testa con Barcellona per il primato di primo porto crocieristico del Mediterraneo appare davvero ridicolo. Si parla solo di numeri. I crocieristi non sono numeri, sono esseri umani cui fornire servizi. A Civitavecchia, Trenitalia fornisce un servizio da terzo mondo. Nel silenzio dell’Autorità portuale e del Comune.
Per non parlare dei problemi cronici: inadeguatezza dei collegamenti, pessima pulizia dei treni, ritardi, scarsa informazione all’utenza, mancanza di pensiline e del servizio bagagli, ecc…
Purtroppo, dopo mesi dalla nostra richiesta di incontro, dal Comune non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Ci auguriamo che dopo questo sollecito a mezzo stampa sia possibile esporre al primo cittadino le problematiche dei pendolari vissute direttamente da chi viaggia quotidianamente tra Roma e Civitavecchia.”

ULTIME NEWS