Pubblicato il

Identificato il clandestino: è un marocchino con precedenti

La polizia di frontiera lo ha immediatamente espulso, si indaga per individuare eventuali complici

La polizia di frontiera lo ha immediatamente espulso, si indaga per individuare eventuali complici

CIVITAVECCHIA – E’ stato espulso il clandestino arrivato a Civitavecchia utilizzando un container interno alla nave proveniente dalla Tunisia.
L’uomo, sprovvisto di documenti, lunedì è stato individuato dagli uomini della sicurezza portuale in uno dei cassoni sigillati, in pessime condizioni igienico sanitarie. Immediato l’intervento della polizia di frontiera, che ha lavorato tenacemente per stabilire l’identità dell’immigrato.
Si tratta di un marocchino con numerosi precedenti penali per reati commessi sul territorio nazionale, che più volte in passato ha tentato di raggiungere l’Italia, scegliendo in questo caso un metodo al quanto insolito. Alla fina neppure l’arresto, considerato che l’uomo non era uscito dal porto: i poliziotti hanno provveduto ad avviare immediatamente le procedure di espulsione. Con l’allontanamento del clandestino, non si sono tuttavia fermate le PORTOindagini condotte dagli uomini del Vice questore Paolo Malorni. La polizia di frontiera infatti dovrà ora stabilire il motivo per il quale l’extracomunitario ha tentato per l’ennesima volta di entrare in Italia e verificare l’esistenza di altri personaggi interessati al trasbordo del clandestino, che in qualche modo lo avrebbero potuto agevolare nelle operazioni di imbarco irregolare. Massimo riserbo da parte degli inquirenti, che intanto starebbero già seguendo una pista .

ULTIME NEWS