Pubblicato il

Il caso Fattori divide Forza Italia

Botta e risposta tra il gruppo consiliare e l’esponente della III Circoscrizione Galizia. I rappresentanti azzurri all’aula Pucci e De Marco difendono l’assessore Fanciulli criticando il suo predecessore Romagnuolo. La delegata allo Sport dell’organismo decentrato invece spara a zero sulla componente della Giunta: «E’ indifendibile, si dimetta»

Botta e risposta tra il gruppo consiliare e l’esponente della III Circoscrizione Galizia. I rappresentanti azzurri all’aula Pucci e De Marco difendono l’assessore Fanciulli criticando il suo predecessore Romagnuolo. La delegata allo Sport dell’organismo decentrato invece spara a zero sulla componente della Giunta: «E’ indifendibile, si dimetta»

CIVITAVECCHIA – Il caso Fattori spacca Forza Italia. Se da un lato, infatti, il gruppo consiliare azzurro, insieme all’assessore Aldo De Marco fa quadrato intorno alla responsabile dello Sport, Fulvia Fanciulli; dall’altro c’è si schiera con il suo predecessore Alessio Romagnuolo, chiedendo le dimissioni della stessa Fanciulli. «Il nuovo assessore – scrive in una nota il gruppo consiliare azzurro – nonostante gli intralci burocratici, dovuti in gran parte alla mancanza di programmazione di chi l’ha preceduta, è riuscita a risolvere la questione legata al Fattori (non proprio in tempo utile, ndr) e le altre che si è trovata ad affrontare nel vuoto amministrativo. Quello dell’ex l’ex assessore allo sport è un intervento strumentale, carico di rancore edi totale ignoranza politica ed amministrativa. Sulla partita a porte chiuse, se proprio fosse stato necessario prendere posizione, si sarebbe ALESSIOdovuto fare riferimento ad un altro comparto del Pincio delegato ad occuparsi di tale questione». Nel comunicato, si fa poi riferimento addirittura a presunti verbali ‘‘taroccati’’ dallo stesso Romagnuolo per concedere l’agibilità dello stadio la passata stagione. Immediata la replica, affidata al consigliere delegato allo Sport della III circoscrizione, Simona Galizia: «Il presidente Tersigni – afferma – scrive all’Ufficio Sport il 18 agosto, quando già da circa un mese e mezzo l’ex assessore Romagnuolo aveva lasciato il posto alla Fanciulli. Di chi è la colpa di quanto accaduto? Romagnuolo insieme all’assessore Zappacosta ha saputo risolvere la situazione un anno fa quando forse era più grave infatti, grazie ad entrambi, sono partiti i lavori per la manutenzione ordinaria e straordinaria dello stadio comunale. Dov’era la Fanciulli? A questo punto, visti i risultati, sono felice di saperla in qualsiasi posto lontana dal Comune di Civitavecchia. Non capisco perchè una parte di Forza Italia difenda un assessore indifendibile sfiorando l’assurdo. Giochi di potere? La mia totale solidarietà va al Sindaco perché, spesso e volentieri, è circondato da persone a parer mio incompetenti, ma, del resto, se non prende provvedimenti lui, per se stesso e per gli altri, chi può farlo? Certo sarebbe giusto, visti gli esiti deludenti di questo pseudo-operato, che l’assessore Fanciulli prendesse in seria considerazione l’idea di deporre (sic, ndr) la delega al Sindaco dimostrando di capire in tempo quale sia il bene per la città».

ULTIME NEWS