Pubblicato il

Il parcheggio di via Roma sarà sgomberato

Nuova limitazione dei posti auto a partire da lunedì 17 su disposizione dell’assessorato allo Sviluppo. Previsto un nuovo cantiere per proseguire i lavori di copertura della Trincea

Nuova limitazione dei posti auto a partire da lunedì 17 su disposizione dell’assessorato allo Sviluppo. Previsto un nuovo cantiere per proseguire i lavori di copertura della Trincea

CIVITAVECCHIA – Il problema dei parcheggi destinato ad ingrandirsi. Solo ieri la chiusura al traffico della Marina, per consentire l’installazione di un pista di pattinaggio sul ghiaccio per il periodo invernale e il blocco di un tratto di via Mazzini, ha fatto discutere in città, con i pendolari sul piede di guerra di fronte ad una decisione presa dal Comune senza prima trovare dei luoghi alternativi per consentire la sosta delle auto.
Un provvedimento piovuto sulla testa dei cittadini, con Etm che in un solo giorno ha rimosso circa quaranta macchine in zona centrale.
Anche l’area di via Roma, a ridosso della trincea, starebbe per chiudere i battenti. Una notizia che circola già da qualche giorno a Palazzo del Pincio, da quando gli uffici, su indicazione dell’assessorato allo Sviluppo, hanno trasmesso al comando di Polizia Muncipale la richiesta di sgomberare l’area nella mattinata di sabato 15 novembre. Una nuova domanda, nei giorni scorsi, ha spostato la data di interdizione del parcheggio di via Roma al traffico veicolare: i vigili urbani disporranno lo sgombero dell’area a partire dalla mattinata di lunedì 17 novembre.
La decisione che avrebbe portato gli uffici di Fiumaretta a disporre la chiusura del parcheggio di via Roma sarebbe legata alla necessità di installare il cantiere per proseguire i lavori di copertura della Trincea ferroviaria. L’inaugurazione dell’opera ci fu il 20 ottobre 2006, quando il sindaco Gino Saladini e l’allora assessore ai Lavori Pubblici Sandro De Paolis, affermarono che le carte erano tutte in regola, nonostante le polemiche di alcuni PARCHEGGIOrappresentanti di Forza Italia che, con tanto di bandiere accolsero la delegazione comunale, protestando perché non era stato dato il giusto riconoscimento al lavoro svolto dalla passata amministrazione che aveva progettato, finanziato e avviato la realizzazione della grande opera. De Paolis rispose precisando che si trattava dell’apertura di un parcheggio e non dell’inaugurazione vera e propria della trincea, stabilendo i primi importi per il parcheggio da 135 posti che sarebbe diventato a pagameto0: 0,50 centesimi, solo fino alle 13. A distanza di due anni si torna a parlare dell’area di via Roma, in un momento in cui Civitavecchia soffre particolarmente la carenza di parcheggi. Si aggiunge quindi una ulteriore limitazione per gli automobilisti, in una città in cui la cultura dei mezzi pubblici stenta a decollare anche a causa della scarsità e della inadeguatezza dei servizi offerti.

ULTIME NEWS