Pubblicato il

Il Pd mira alla vittoria con Franco Marini

CIVITAVECCHIA – Per il Partito Democratico una campagna elettorale dal profumo di ‘‘Margherita’’. Oggi infatti, in occasione della presenza in città del presidente del Senato Franco Marini, quelle che erano considerate le anime dielline, ovviamente prima della creazione del nuovo soggetto politico, c’erano quasi tutte, a rimarcare i punti fermi di questa competizione elettorale. Pochi i sostenitori del Pd provenienti dai Ds, nonostante l’intervento del candidato alla Camera, Pietro Tidei. Le figure di rilievo c’erano tutte: dall’Assessore regionale Bruno Astorre al Senatore Luigi Zandi, dal presidente dell’Authority Fabio Ciani al Sindaco di Manziana Lucia Dutto, dal candidato alla Provincia Mauro Guerrini, fino al Sindaco di Allumiere Augusto Battilocchio e ovviamente allo stesso Tidei. I lavori li ha aperti Valentino Carluccio, moderando gli interventi dei quattro relatori. Tidei ha sottolineato la possibilità di vittoria da parte del Pd, invitando i sostenitori del Pd ad utilizzare i 13 giorni rimasti per chiedere casa per case il sostegno agli elettori. Una considerazione alla quale si è allacciato il Senatore Zandi, che, forse per un lapsus, ha fatto gli auguri solo a Ciani e Guerrini: «La migliore campagna elettorale è data dalle conversazioni con i PDnostri amici». Ha poi puntato sull’esigenza di amplificare le risorse derivanti dalla presenza del porto, elogiando i passati presidenti: «Vogliamo che sia completato il sistema infrastrutturale al servizio dello scalo». Guerrini ha posto l’accento sulla necessità di rimanere uniti: «Basta con la frammentazione e la babele dei partiti – ha affermato – solo così arriveremo ad un ampio e positivo successo». La platea però era tutta per Franco Marini, che ha esordito in maniera divertente, toccando tuttavia temi rilevanti: «C’è nervosismo tra i nostri avversari e paura di perdere le elezioni politiche e provinciali». Ribattezza il precariato ‘‘male sociale per la vita del Paese: «Incoraggiamo le imprese ad assumere a tempo indeterminato, occorre poi investire sulla ricerca e sulla sicurezza».

ULTIME NEWS