Pubblicato il

Il progetto europeo ‘‘Comenius’’ avviato presso il IV Circolo Didattico

  di LUCA GUERINI

CIVITAVECCHIA – Norvegia, Belgio, Irlanda… e Civitavecchia. Un connubio particolare ed insolito che sarà presente per i prossimi due anni al IV circolo didattico. Motivo d’incontro tra realtà così diverse sarà il progetto ‘‘Comenius’’ che prevede un patrianariato multilaterale di due anni durante i quali insegnanti ed alunni saranno coinvolti in attività comuni sul meraviglioso tema dell’ecosistema marino. Si tratta in particolare di un ampliamento del progetto ‘‘Gente di mare’’ che è stato attivato lo scorso anno in collaborazione con la Capitaneria di Porto e le varie realtà territoriali inerenti.
L’arrivo della delegazione dei paesi nordeuropei è previsto per il prossimo 22 ottobre presso il circolo didattico civitavecchiese. Le attività cominceranno, invece, il giorno successivo con una serie di approfondimenti e appuntamenti interessanti in merito all’argomento trattato. Dimostrazioni pratiche e attività di laboratorio sono state programmate presso la scuola primaria ‘‘Don Milani’’. Nel pomeriggio invece ci sarà un incontro organizzato presso la sede della Capitaneria di Porto a cui seguirà alle ore 18 l’accoglienza ad opea delle massime autorità comunali di ragazzi e insegnanti nei locali dell’Aula Pucci.
L’iniziativa proseguirà il 24 ottobre quando i partners parteciperanno alle attività didattiche nei vari plessi e ad alcuni lavori di progettazione da svolgere in gruppo.
Il week-end sarà invece dedicato a visite culturali nel comprensorio in modo da far conoscere ai ‘‘piccoli turisti del nord europa’’ le ricchezze dell’intera regione Lazio. Queste due giornate saranno per i ragazzi un momento di socializzazione e confronto con i loro coetanei provenienti da altre realtà. Con questo spirito sono state organizate tutte le fasi del progetto ‘‘Comenius’’.

ULTIME NEWS