Pubblicato il

In città di passaggio l'uomo travolto dal treno

L'incidente nella serata di ieri all'altezza del ristorante Ideale

L'incidente nella serata di ieri all'altezza del ristorante Ideale

CIVITAVECCHIA – Serata movimentata quella di domenica alla stazione, per un incidente ferroviario. Un intercity proveniente da Roma Termini, alle 20,45 ha investito un uomo sui binari che costeggiano l’Aurelia, nei pressi del ristorante ‘‘Ideale’’. La Polfer ha impiegato diverso tempo prima di ritrovare il cadavere dell’uomo, un pensionato di 83 anni originario di Roma, probabilmente di passaggio a Civitavecchia.Un episodio drammatico, che fin da subito ha costretto le forze dell’ordine ad un’intensa attività di ricerca del corpo, ostacolata dal buio e dalla violenza con la quale è avvenuto l’impatto. Il macchinista si è accorto immediatamente del disastro, tuttavia non ha potuto fare nulla per evitarlo. Treni in ritardo di oltre due ore rispetto ai tempi di percorrenza. Gli inquirenti stanno ora indagando per ricostruire la dinamica dei fatti, tenendo ben presente alcuni aspetti ritenuti anomali. Rimane da capire cosa possa esserci all’origine del gesto: se un incidente dovuto al buio o al raggiungimento inconsapevole di una zona insolita e sconosciuta, oppure la volontà di farla finita. L’aspetto più inquietante riguarda però le origini del pensionato: romano, che al momento risulta privo di legami con Civitavecchia. La polizia ferroviaria sta quindi ricostruendo un puzzle complicato, per la cui composizione potrebbe essere determinante l’aiuto della famiglia dell’uomo.

ULTIME NEWS