Pubblicato il

In mostra ‘‘estetica e controcanto’’ di Vincenzo Zoccola

CIVITAVECCHIA – “…Ho visto cose di Zoccola Zambrano che artisti che vanno per la maggiore non faranno mai. Padrone del disegno e del colore le sue composizioni vibrano di intima potenza in un contesto figurale che, almeno qui da noi, ha sapore di autentica novità. Ma Zoccola Zambrano non vuole darci novità ad ogni costo intendiamoci; vuole soltanto discutere con noi attraverso la sua pittura. La sintesi è naturale nell’ artista e forma e naturalismo vanno man mano assotigliandosi mediante blocchi che danno respiro e forza assieme.” Con queste parole Guido Della Martora ha descritto l’artista protagonista della mostra organizzata presso il foyer del teatro Traiano fino a domenica 17 febbraio. L’opera di Zoccola Zambiano si può definire un’estetica del controcanto che esaltand una dimensione, esorcizza quella opposta, occultandone la visibilità. Altri critici hanno parlato di questo artista definendo i suoi tratti “tranquilli deliri” e “inquietudini misteriose” a causa delle frequenti figuri sospese tra corporeità e forma.

ULTIME NEWS