Pubblicato il

Inseguimento con sparatoria a San Gordiano

CIVITAVECCHIA – Il furto, l’inseguimento, i colpi di pistola sparati in aria per intimare l’alt. E’ stato un pomeriggio piuttosto movimentato quello di domenica in centro e poi al quartiere di San Gordiano, teatro di un episodio che ha coinvolto da un lato un pregiudicato locale, dall’altro una volante della Polizia. Nel corso di uno dei servizi sul territorio, intensificati soprattutto con l’arrivo dell’estate e la maggiore presenza anche di turisti in città, i due agenti del commissariato di viale della Vittoria hanno notato in centro un noto pregiudicato civitavecchiese, di 35 anni, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, che aveva delle autoradio in mano. Gli uomini del dott. Sergio Quarantelli si sono avvicinati per controllarlo quando l’uomo, per tutta risposta, è scappato, prima a piedi, poi salendo a bordo di un’auto, dandosi alla fuga a tutta velocità. Immediatamente gli agenti si sono messi sulle sue tracce. L’inseguimento a sirene spiegate è partito a via Calisse ed è proseguito fino a San Gordiano. Il pregiudicato, peraltro, più volte ha cercato di speronare l’auto della Polizia, cercando di farla finire fuori strada, tanto che ha subito anche diversi danni, specie sulla fiancata. SERGIOL’inseguimento quasi da film si è concluso poi all’altezza della Conad Il Mare. Erano circa le 18.30 e qui, per intimare l’alt all’uomo, che non ne voleva sapere proprio nulla di fermarsi, gli agenti hanno sparato alcuni colpi di pistola in aria, finché sono riusciti a farlo scendere dall’auto. Ovviamente il pregiudicato ha tentato di divincolarsi, ma non c’è riuscito.
Per lui è scattato l’arresto: dovrà rispondere dei reati di ricettazione, resitenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e lesioni. I due agenti, infatti, sono dovuti ricorrere alle cure dei medici del Pronto Soccorso del San Paolo e farsi refertare. L’auto sulla quale il 35enne è scappato è risultata essere rubata, così come le autoradio che aveva con sè. Il ragazzo si trova ora rinchiuso al supercarcere di Borgata Aurelia, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

ULTIME NEWS