Pubblicato il

Juniores nazionali: Il Civitavecchia perde l'imbattibilità

CALCIOCIVITAVECCHIA – Dopo due pari consecutivi, arriva la prima sconfitta per gli juniores nazionali del Civitavecchia. I nerazzurri dopo il doppio 1-1 con Arrone e Astrea sono andati al tappeto al Fattori contro il Cynthia, che si era presentato al Fattori a punteggio pieno. Una sconfitta che mistetr Matteo Masini ha definito buguarda: «Non meritavamo assolutamente di uscire dal campo a mani vuote – spiega il tecnico nerazzurro – sia per l’impegno profuso dai ragazzi che per la mole di gioco prodotta. Giusto dare meriti alla squadra di Gennzano, che è in testa al girone, ma è doveroso sottolineare che nei novanta minuti durante i quali ci siamo confrontati non si è vista tutta questa differenza e non certo per demerito dei nostri avversari». In svantaggio dopo appena dieci minuti per una disattenzione difensiva, dopo aver metabolizzato il colpo subito, il Civitavecchia ha giocato una gara completamente votata all’attacco pur non potendo disporre di pedine importanti, come Mosca e Bornigia, precettate dal tecnico della prima squadra Paolo Caputo per l’impegno in serie D con il Calangianus. Trascinato da Antonini, il team nerazzurro le ha tentate davvero tutte rendendosi pericoloso soprattutto nella ripresa quando oltre a colpire una travwersa si è visto anche annullare un gol. Per la cronaca Masini ha mandato in campo: Pirone, Funari, Trombetta, Locci, Matano, Ferranti, Mosconi, Celestini, Loiseaux, Antonini, Bonelli.
Nel prossimo turno (la quarta giornata del campionato nazionale juniores) i nerazzurri viaggeranno alla volta di Guidonia e contro il fanalino di coda potrebbe essere l’occasione giusta per riempire l’unica casella vuota: quella delle vittorie.

ULTIME NEWS