Pubblicato il

Juniores regionali: Colpi vincenti per Civitavecchia e Santa.Marinella

 di CARLO GATTAVILLA

CIVITAVECCHIA  -Nel campionato juniores regionale va registrato il mezzo passo falso del Ladispoli bloccato (1-1, gol di Lauria) al Martini/Marescotti dalla Vis Aurelia. Un pareggio che fa allontanare di due lunghezze i rossoblu dalla capolista Olimpia (a sua volta vincente sul San Paolo Ostiense) ma comunque non chiude la porta a un torneo, aperto e incerto più che mai. Le parole del tecnico tirrenico sono confortanti. «Abbiamo disputato una buona gara – commenta Livio Valle (nella foto qui sotto) – e tenuto in mano il pallino del gioco per gran parte della partita. Un risultato utile, in fondo, e che ci tiene sulla scia dell’Olimpia. Da qui alla fine del campionato continueremo a lavorare come il primo giorno, guardando il futuro con positività».
Vince e convince il Civitavecchia. I nerazzurri di Lelio Petronilli calano il tris (3-1) alla Leonina Sport, per effetto della doppietta di Simone Scalamandrè (nella foto a destra) oltre all’autografo di Gianluca Grieco, quest’ultimo a segno su calcio di rigore. Con i tre punti conquistati al Fattori, a dispetto di una diretta concorrente (che viene scavalcata nella classifica generale del girone A), il Civitavecchia tira un sospiro di sollievo e si porta a quota 26, di una graduatoria non certo veritiera per l’undici caro al presidente Tersigni. «Quando giochiamo con la giusta concentrazione non ce ne è per nessuno – commenta il direttore sportivo Marcello Nicolucci – una partita senza sbavature caratterizzata dalla buona vena degli individuali. I complimenti vanno senz’altro ai ragazzi, usciti dal campo fra gli applausi del pubblico».
Il Santa Marinella di Vincenzo Stivale, infine, ha battuto di misura (1-0, gol di Brutti) la Pro Calcio Acilia: il tecnico è raggiante. «Una vittoria meritata – dice con orgoglio l’allenatore rossoblu – e faccio i complimenti ai ragazzi, bravi a mantenere alta la concentrazione. Un risultato che poteva avere dimensioni diverse ma un palo e diverse parate del loro portiere ce l’hanno negato».

ULTIME NEWS