Pubblicato il

La città in festa per Santa Fermina

CIVITAVECCHIA – Gli sbandieratori di Amelia, i colori dei costumi della città amerina e quelli dei figuranti della Pro Loco cittadini hanno dato il via, questa mattina, ai festeggiamenti veri e proprio in occasione della santa patrona delle due città Santa Fermina. Civitavecchia è stata svegliata alle 8 dal passaggio della banda musicale Puccini per le vie del centro, seguita dalla tradizionale messa nella cappella di santa Fermina al Forte Michelangelo, celebrata dal vescovo, mons. Carlo Chenis. Le celebrazioni sono entrate nel vivo poi con l’incontro delle autorità SANTAsul sagrato della cattedrale ed il corteo storico delle due città, seguiti dall’offerta del cero da parte della comunità amerina al vescovo. “I colori dei due cortei – ha spiegato il vesc. Mons. Carlo Chenis – ravvivano la festa e la tradizione comune delle due città che oggi sono qui insieme a ricordare Santa Fermina”. Presenti anche il sindaco Moscherini, la delegata al Turismo Ivana Puleo e le autorità di Amelia, che hanno partecipato poi alla santa messa pontificale celebrata e presieduta dall’arcivescovo SANTAemerito di Savona e Noli mons. Domenico Calcagno, segretario dell’amministrazione del patrimonio della sede apostolica. L’appuntamento sarà nel pomeriggio poi con la tradizionale processione della statua e delle reliquie della santa. Processione che partirà alle 17 dalla Cattedrale, per arrivare in porto, con la benedizione del mare ed il tradizionale suono delle sirene delle navi.

ULTIME NEWS