Pubblicato il

La città rimasta senza parcheggi

 di NUNZIA MARINA BOZZA

CIVITAVECCHIA – Ancora occhi puntati sulla zona della Marina. Il malcontento dei commercianti e pendolari cresce sempre più a causa della chiusura dell’area parcheggio per l’allestimento della pista da pattinaggio. Il progetto di installazione di una pista sul ghiaccio per gran parte del periodo invernale e delle festività è stato accolto ben volentieri dalle famiglie e dai ragazzini entusiasti ma per i pendolari e i commercianti la situazione è totalmente diversa. I venditori del mercato all’unisono si schierano contro la chiusura del parcheggio, che secondo loro limita fortemente le entrate favorendo i grandi centri commerciali che offrono parcheggi al chiuso ma non la stessa convenienza dei banchi all’aperto. Il progetto, seguito dall’Assessore allo sport Fanciulli e passato in giunta, ha lo scopo di offrire una struttura che permetta di praticare uno sportPARCHEGGI sano e prettamente invernali qui a Civitavecchia, senza costringere le famiglie a recarsi nei comuni attrezzati per questo tipo di attività. I lavori sono appena cominciati ma già ci sono le prime polemiche. Questa mattina infatti una donna ha interrotto il consiglio comunale, lamentando il disagio legato alla recente decisione del Pincio. Resta comunque il problema maggiore dei pendolari che ogni mattina per recarsi nei vari posti di lavoro lasciano l’auto alla Marina per raggiungere la stazione. L’idea di lasciare i veicoli nell’area a pagamento per tutta la giornata è improponibile a causa della spesa troppo elevata, così come utilizzare i mezzi di TRAFFICOservizio, a causa dell’incompatibilità degli orari. A tutto ciò si aggiunge il disagio di via Mazzini, chiusa al traffico per delle tegole cadute con il maltempo, che ha portato altri problemi di viabilità. Aspetto che evidenzia ancor di più il problema traffico.

ULTIME NEWS