Pubblicato il

La Confcommercio contro Reginella e il Consorzio Antico Mercatro

“La querelle mediatica che si sta consumando sulla stampa locale, riguardante il commercio, ci ha visto finora silenti solo perché una risposta immediata sarebbe stata dettata più dall’istinto che dalla razionalità. Quando si susseguono dichiarazioni ricche di demagogia, ma prive di contenuti che possano essere di stimolo di stimolo, si rischia di scadere allo stesso livello. E’demagogico affermare infatti, che le problematiche legate alla crisi economica siano da imputare unicamente ai commercianti, è risaputo che la recessione è di ordine mondiale e riguarda numerosi aspetti che non possono essere affrontati in poche righe. Quanto alla realtà locale ci troviamo senza dubbio d’accordo con il consigliere Reginella nel condividere i passi che la commissione da lui presieduta sta portando avanti nel realizzare il Puc e la detassazione di oneri a carico della categoria. Questi ci sembrano percorsi politicamente corretti che vanno portati avanti, piuttosto che attaccare i commercianti su orari e aumento dei prezzi senza conoscere i loro attuali costi di gestione. Discorso a parte merita invece l’attacco pervenutoci dal presidente del Consorzio Antico Mercato Maria De Fazi, la quale si lamenta di un’associazione di cui non fa neanche parte, di cui non conosce attività, progetti, né tanto meno base associativa, ma della quale tuttavia disconosce la rappresentatività. A costei vorremmo chiedere quali sono i risultati che è stata in grado di conseguire con il suo consorzio e quanti consorzi (esigui) rispetto al quorum degli operatori del mercato? Al Presidente consigliamo: Si guardi dentro prima di parlare di altri!”

ULTIME NEWS