Pubblicato il

La Destra: "Turni massacranti al San Paolo"

CIVITAVECCHIA – Il direttivo de ‘‘La Destra’’ di Civitavecchia e il suo portavoce Luca Crescentini  esprimono solidarietà e vicinanza a tutto il personale dell’ospedale San Paolo di Civitavecchia. Dopo la denuncia sulle condizioni del nosocomio cittadino dei giorni scorsi sempre da parte del partito, ieri è giunta la segnalazione in una nota riguardante le condizioni di lavoro alle quali sarebbero costretti a lavorare i dipendenti. «Turni massacranti per gli infermieri. E’ questo quello che ci denunciano le persone che lavorano all’ospedale- si legge nell’intervento – che ci fosse carenza di personale non è certo una novità, ma il caso più eclatante è quello del reparto pediatrica con un solo infermiere in un reparto in cui l’attenzione deve essere estrema, in quanto i pazienti sono i più piccoli». Altri temi affrontati nell’intervento de La Destra riguardano la sicurezza e i turni di lavoro, facendo riferimento in particolare all’estrema facilità con la quale viene assegnata al personale la ‘‘reperibilità’’. Infine il partito lancia un appello alla Asl locale affinché si faccia carico delle inefficienze.

ULTIME NEWS