Pubblicato il

La Polizia denuncia due baby teppisti

CIVITAVECCHIA – Questa volta i bulli sono stati immediatamente individuati e denunciati dalla Polizia, grazie alla collaborazione dei cittadini. Ieri pomeriggio, infatti, gli uomini del dott. Sergio Quarantelli hanno sorpreso due ragazzini 16enni, uno civitavecchiese l’altro di origine romena, mentre erano intenti a danneggiare gli uffici comunali ospitati al Parco della Resistenza. I due, armati di spranghe, cesoie e diversi strumenti, stavano tagliando le catene, danneggiando i lucchetti e le sbarre, preparandosi forse a colpire anche all’interno della struttura, ma sono stati bloccati dagli agenti del commissariato di viale della Vittoria, allertati dalla telefonata, in forma anonima, di un cittadino. Per i due, trasferiti subito in commissariato e fotosegnalati, è scattata la denuncia per danneggiamento aggravato alla Procura dei Minori di Roma e il sequestro delle strumentazioni utilizzate, oltre alla segnalazione al Tribunale di Roma, ai Servizi Sociali, al Comune per un eventuale costituzione di parte civile considerati i danni subiti. “Importante anche in questo caso – ha tenuto a specificare il dott. Quarantelli – è stata la collaborazione dei cittadini. Loro sono gli occhi delle forze dell’ordine, quelli più importanti perché permettono di arrivare dove noi non riusciamo. A loro rinnovo l’appello a rivolgersi a noi ogniqualvolta lo reputano necessario: noi garantiamo anonimato e massima riservatezza”.

ULTIME NEWS