Pubblicato il

La Regione investirà 10 milioni nella differenziata

Celli, Fontana e Parroncini informano che i fondi andranno ad aggiungersi a circa 50 miliardi delle vecchie lire già inseriti nel programma operativo

Celli, Fontana e Parroncini informano che i fondi andranno ad aggiungersi a circa 50 miliardi delle vecchie lire già inseriti nel programma operativo

CIVITAVECCHIA – Sulla questione dello smaltimento rifiuti a Civitavechia, sono intervenuti i Consiglieri della Regione Lazio Enrico Fontana (Verdi), Giuseppe Parroncini (Pd) e Giuseppe Celli (Sdi). Gli esponenti politici hanno chiesto la definizione in tempi brevi di un sistema moderno e ambientalmente sostenibile di gestione dei rifiuti: «In un territorio già gravato da pesanti servitù ambientali – si legge nella nota trasmessa – non è accettabile la realizzazione di ulteriori impianti che, al di là della tecnologia prevista, in questo caso la pirolisi, producono comunque emissioni inquinanti in atmosfera. Così come non è sostenibile – aggiungono i tre – l’utilizzo di cdr nella prevista riconversione a carbone della centrale Enel di Torre Valdaliga Nord». Il segnale è chiaro: «Civitavecchia ha bisogno di interventi urgenti di risanamento e riqualificazione ambientale – fanno sapere Parroncini, Celli e Fontana – riguardo al ciclo dei rifiuti, occorre una nuova stagione all’insegna della raccolta differenziata porta a porta e della realizzazione di impianti e aree dedicate alle attività di trattamento, recupero e riciclaggio». Invocano quindi l’individuazione di nuovo sistemi di gestione della raccolta dei rifiuti, di isole ecologiche e di impianti di compostaggio da affiancare ad un impianto di trattamento meccanico-biologico a monte della discarica: «L’impianto – aggiungono dalla Pisana – va realizzato il più rapidamente possibile, per rispettare gli obiettivi di legge come la chiusura dello smaltimento dei rifiuti in discarica entro il 31 dicembre 2008 e un’attività di raccolta differenziata al 50% entro il 2010». Parroncini, Celli e Fontana fanno inoltre sapere che presenteranno insieme ai gruppi di opposizione in Consiglio Comunale una proposta con le strategie da mettere in campo, evidenziando tra l’altro le risorse necessarie e le possibilità di finanziamento. «La Regione Lazio – riferiscono – ha già deciso investimenti finalizzati alla raccolta differenziata e agli impianti di recupero e riciclaggio per 10 milioni di euro l’anno, cui vanno aggiunti ulteriori 25 milioni previsti dal programma operativo regionale approvato dall’Unione Europea». Infine chiamano in causa Moscherini: «Civitavecchia ha il diritto di avere una grande attenzione da parte della Regione, sempre che il Sindaco e la sua maggioranza vogliano davvero operare a servizio dei cittadini e non assecondare altri interessi».

ULTIME NEWS