Pubblicato il

«De Sio? Un veltroniano incompetente»

Gianni Moscherini replica alle accuse del movimento politico Freedom che ha contestato i contenuti del concorso per l’assunzione di trenta vigili urbani. Il sindaco definisce legittimo il bando pubblico voluto dal Pincio e sottolinea alcuni aspetti che metterebbero in difficoltà il coordinatore di Forza Italia. Il primo cittadino all’attacco: «Mesi fa mi chiese di stabilizzare contro legge i sedici precari, ora ha cambiato idea. Ho fatto bene a cacciarlo dalla giunta»

Gianni Moscherini replica alle accuse del movimento politico Freedom che ha contestato i contenuti del concorso per l’assunzione di trenta vigili urbani. Il sindaco definisce legittimo il bando pubblico voluto dal Pincio e sottolinea alcuni aspetti che metterebbero in difficoltà il coordinatore di Forza Italia. Il primo cittadino all’attacco: «Mesi fa mi chiese di stabilizzare contro legge i sedici precari, ora ha cambiato idea. Ho fatto bene a cacciarlo dalla giunta»

CIVITAVECCHIA – Non ci sta il sindaco Moscherini a sentir parlare di illegittimità legata al concorso pubblico per l’assunzione di trenta vigili urbani e rispedisce al mittente le accuse dei giorni scorsi. «Alessio De Sio mi da dell’incompetente – ha dichiarato – ma evidentemente non conosce il sistema amministrativo e la responsabilità negli atti pubblici». Ha quindi ribadito, punto per punto, alle affermazioni fatte da Freedom, mettendo in secondo piano il movimento politico legato a Forza Italia e additando direttamente colui che lo ha ideato.
Coadiuvato dal dirigente al Personale, dal segretario Annibali e dal direttore generale, Moscherini ha riferito: «Il provvedimento riguardante il concorso è assolutamente legittimo in tutte le sue parti, i dipendenti interni muniti dei requisiti richiesti possono concorrere – ha proseguito – mentre per ciò che riguarda la patente di guida, fu proprio De Sio, da sindaco, a prediligere la B, mentre oggi trova da ridire». Stoccate circa il suggerimento del forzista di evitare la non preselezione per i vigili rimasti fuori lo scorso luglio: «Quando era assessore mi proponeva un atto illegittimo chiedendo la stabilizzazione dei vigili precari, adesso contesta un requisito favorevole agli agenti e GIGANTIche oltretutto non va contro la legge. E menomale che firmò un manifesto di solidarietà con la Polizia municipale – ha aggiunto il primo cittadino – se prima avevo qualche dubbio, ora sono convinto di aver fatto bene a cacciarlo dalla giunta». Gianni Moscherini considera ormai Freedom un organismo dell’opposizione «anche se il segretario regionale Pallone sostiene il contrario», definendo De Sio un veltroniano che insieme a Fabiana Attig avrebbe individuato nel concorso dei vigili una altro argomento per dimostrare la sua incompetenza. «Io ho intenzione di svolgere fino in fondo il mio mandato – ha dichiarato il Sindaco – lui rimarrà all’opposizione».
Moscherini ha quindi condito la sua replica con aneddoti legati alla carriera politica al Pincio di Alessio De Sio, evidenziando alcune lacune amministrative che l’attuale maggioranza farebbe fatica a metabolizzare.

ULTIME NEWS