Pubblicato il

«La pedonalizzazione di via Trieste era nel programma elettorale del Sindaco»

Il delegato alla riqualificazione del Centro Storico risponde alle critiche avanzate da Fabiana Attig

Il delegato alla riqualificazione del Centro Storico risponde alle critiche avanzate da Fabiana Attig

CIVITAVECCHIA – Non ci sta il delegato del sindaco alla riqualificazione del Centro Storico Roberto Senserini alla accuse mosse dall’ex assessore Fabiana Attig e rispedisce al mittente le critiche, compreso l’invito a dimettersi. «Non sono stato io a proporre la nuova disciplina del traffico – spiega – la pedonalizzazione di via Trieste era inserita nel programma elettorale del Sindaco e della prima circoscrizione. E poi io sono solo il delegato alla riqualificazione. Se vogliamo essere precisi c’è anche un delegato al patrimonio, traffico e viabilità, Dimitri Vitali. Potrebbe rivolgersi a lui, non dimenticando che proprio lei, ex assessore all’Ambiente, è stata allontanata dal Pincio, per esplicita richiesta di maggioranza ed opposizione. E viene a prendersela con un semplice delegato!». Senserini poi, pur riconoscendo i problemi dei residenti, ricorda come la disponibilità di aree di sosta in centro è sotto gli occhi di tutti e che occorrono anche dei sacrifici. «Un sondaggio di qualche tempo fa vedeva i civitavecchiesi favorevoli per il 70% alla Ztl – aggiunge – crto che se oggi la maggioranza non è contenta bisogna valutare bene il progetto».

ULTIME NEWS