Pubblicato il

«Non ci sono dissapori nel Movimento per le Autonomie»

Cappellani parla di acceso dibattito politico

Cappellani parla di acceso dibattito politico

DICIVITAVECCHIA – Tensioni all’interno del Movimento per le Autonomie, dopo gli ultimi consigli comunali slittati a causa dell’assenza dei consiglieri di maggioranza. In realtà le bacchettate del presidente e leader del movimento Franco Cappellani, rivolte a chi deserta l’assise (Sindaco in primis, ndr), non hanno convinto più di tanto chi è abituato ad attendere colpi di scena dal nuovo soggetto politico. A lasciare i banchi, tra gli altri, sono stati proprio i due consiglieri di Mpa, Gianfranco Iacomelli e Luigi Di Marco. Secondo Iacomelli, che ha archiviato con un secco ‘‘no comment’’ la paventata ipotesi di sfiducia del Sindaco, frutto dei malcontenti delle ultime settimane, le contrapposizioni interne al movimento sarebbero poca cosa. «Siamo compatti – ha chiarito il medico – è ovvio però che nel gruppo ci siano dei confronti democratici. Abbiamo avuto punti di vista divergenti su progetti politici e modi di interpretare il consiglio comunale come ad esempio l’uscita di Cappellani – ha proseguito – alla fine però ogni cosa è stata chiarita». Franco Cappellani di tensioni non vuole neppure sentire parlare: «Non c’è nessuna divergenza – ha dichiarato – ho solo ripreso degli atteggiamenti eccessivamente disinvolti da parte dei consiglieri. E’ una logica sbagliata quella di ritenere dissidente chi non segue delle posizioni appiattite all’interno del gruppo o della maggioranza – ha fatto sapere – Mpa non trama alle spalle di nessuno e non raccoglie firme per sfiduciare il Sindaco».

ULTIME NEWS