Pubblicato il

Lavoratori Enel ai no coke: &quot;Ma Grillo non era per il carbone?&quot;<br />

TARQUINIA – La “partecipazione via web” di Beppe Grillo alla manifestazione di Tarquinia, annunciata dai no coke, rischia di aggiungere confusione a confusione: in tempi non sospetti, già nel 1997, il comico genovese ha detto con chiarezza: “Sono per il carbone che inquina meno del petrolio” (intervista al Corriere della Sera). Non si potrebbe dire meglio. Si può solo aggiungere che dal 1997 a oggi la tecnologia di pulizia dei fumi nelle centrali a carbone ha fatto passi da gigante. Infatti a Civitavecchia, oltre ai desolforatori, ci saranno i denitrificatori per catturare gli ossidi di azoto, e i filtri a manica in grado di abbattere dell’88% le polveri della centrale a olio combustibile che Enel ha demolito. La campagna allarmistica orchestrata dal sedicente “comitato dei cittadini liberi”, alias “no-coke”, alias “comitato dei medici e dei farmacisti” – si tratta sempre della stessa sparuta minoranza – è figlia della cultura del no, sonoramente sconfitta dagli elettori italiani, che ha sommerso Napoli di rifiuti e ora vuole anche lasciare il Paese al freddo e al buio.

I lavoratori della Centrale Enel di Civitavecchia

ULTIME NEWS