Pubblicato il

Loculi: a Tarquinia esplode la protesta

Cittadini delusi dai lavori di ampliamento del cimitero che hanno portato alla realizzazione di 90 nuovi posti«Tombe una sopra l’altra come grattacieli e spazi angusti»

Cittadini delusi dai lavori di ampliamento del cimitero che hanno portato alla realizzazione di 90 nuovi posti«Tombe una sopra l’altra come grattacieli e spazi angusti»

TARQUINIA – Scomodi anche nell’aldilà. Potrebbe essere questa la sensazione di molti tarquiniesi che verranno tumulati da qui in avanti nei nuovi loculi realizzati dal Comune di Tarquinia per l’ampliamento del cimitero. «Troppo alti, troppo ammassati: questo non è un ampliamento, ma un vero e proprio restringimento antiestetico e per niente funzionale». A parlare così sono alcuni cittadini di Tarquinia che protestano contro quella «sorta di grattacieli» realizzati nella parte nuova del cimitero. A detta di alcune persone i loculi sarebbero inagibili per i molti anziani che dovranno portare un fiore sulla tomba dei loro cari. Le lamentele riguardano spazi troppo stretti ed altezze eccessive. «Ci sono piani e piani di tombe, una sopra l’altra come fossero sardine». Oltre alla scomodità per i visitatori nel mirino anche l’impatto estetico di un cimitero che invece era stato reso molto accogliente con il rifacimento del nuovo ingresso. I lavori partiti a maggio hanno previsto la realizzazione di oltre 90 nuovi posti. La stesura del progetto è stata realizzata in collaborazione tra l’assessorato ai servizi tecnologici e quello ai lavori pubblici. Un lavoro necessario per garantire nuovi loculi ai tanti residenti che ne hanno fatto richiesta, dopo un lungo stop alle domande per assenza di posti. Se da un lato l’intervento permette di porre rimedio ad una situazione difficile per l’oggettiva mancanza di spazio all’interno del camposanto, dall’altro la soluzione non piace ai tarquiniesi che si sentono «intrappolati». I lavori sono stati il proseguio di quelli svolti alla fine del 2007 per la ristrutturazione dell’ingresso principale al cimitero, che è stato riqualificato con un nuovo arredo floreale e panchine.

ULTIME NEWS