Pubblicato il

L’area metropolitana sul tavolo del Lions Club

CARLUCCIO  di VIVIANA SERRA

CIVITAVECCHIA – E’ arrivato, anche se in ritardo il sindaco Gianni Moscherini, al convegno promosso dal Lions Club sulla Area Metropolitana. Delusi coloro che dopo l’incontro in Fondazione si aspettavano il secondo match tra il primo cittadino e l’onorevole Pietro Tidei, presente invece nella sala meeting dell’Hotel San Giorgio di Civitavecchia. Nel corso del convegno di questo pomeriggio è stato approfondito il tema “Regione e Città Metropolitana.
Quale il futuro?”. Una breve introduzione del Presidente Lions, Valentino Carluccio, ha aperto i lavori del convegno, sottolineando come sia necessario introdurre un nuovo assetto istituzionale, con Roma come Capitale. «La scelta è importante per la città di Civitavecchia e del comprensorio – ha affermato – lasciamo da parte le discussioni sterili». Protagonista dell’incontro il presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, puntuale nelle affermazioni: «E’ necessario il dialogo per progredire e far arrivare un messaggio corretto – ha dichiarato – quando parliamo di trasformismo delle norme di rango costituzionale, è necessario semplificare alcuni punti, analizzando sistematicamente gli aspetti problematici del comprensorio». Zingaretti ha quindi parlato di sudditanza della Provincia rispetto all’espulsione demografica residenziale, che sarebbe ricaduta sui territori del comprensorio di Roma, con un esempio drammatico come quello di Ardea. L’intervento di Zingaretti ha toccato poi il tema dell’importanza delle strategie da seguire per risolvere i problemi conseguenti all’espansione demografica come il traffico, l’assenza di pianificazione, disagio sociale e livelli di pendolarismo impressionanti, che hanno creato il fenomeno delle cosiddette “Città Dormitorio”.

ULTIME NEWS