Pubblicato il

L’impiegata va in ferie e la Prima Circoscrizione chiude

PRIMACIVITAVECCHIA – Una Circoscrizione che non funziona. Chiunque in questi giorni avrà notato il cartello esposto all’ingresso del primo organo decentrato: ‘‘Si comunica che dal giorno 17/10/2008 fino al 22/10/2008 la 1° Circoscrizione rimarrà chiusa’’. Una situazione insolita, che oltre a costringere gli utenti a desistere da eventuali richieste agli uffici comunali decentrati, ridicolizza e svilisce il ruolo stesso del parlamentino, per il quale il sindaco Moscherini in campagna elettorale parlò di valorizzazione e potenziamento. La Prima Circoscrizione chiusa per ferie, mentre l’unica impiegata comunale rimasta in servizio (un’altra è stata stranamente trasferita in un altro ufficio nonostante la carenza di organico, ndr) mancherà per un po’ di tempo, avendo chiesto ed ottenuto alcuni giorni di ferie. Ad intervenire sul problema il presidente Oriana Pagliarini e i consiglieri di maggioranza Sergio Grech e Daniele Ceccarelli, tutti convinti del fatto che il Pincio abbia da tempo voltato le spalle alla Prima, disinteressandosi dei problemi di una circoscrizione che è destinata a servire oltre ventiduemila cittadini. «Dal 10 giugno lamentiamo questa situazione – hanno dichiarato i rappresentanti dell’organo decentrato – è impossibile fornire servizi in queste condizioni». Sostengono di aver già segnalato più volte il problema a piazzale Guglielmotti, minacciando ora una denuncia per interruzione di pubblico servizio. A rispondere di quanto accaduto dovrebbe essere il capo di gabinetto del Sindaco, Francesco Grechi, responsabile del decentramento. Secondo indiscrezioni infatti, gli uffici non avrebbero neppure trasmesso le richieste al direttore generale Simone Giganti per predisporre un eventuale incremento del personale.

ULTIME NEWS