Pubblicato il

Marchetti: «Valorizzeremo Tarquinia»

Lo assicura Il neodirettore regionale per i Beni culturali del Lazio Il commissario straordinario per la Domus Aurea ha parlato dal Cairo

Lo assicura Il neodirettore regionale per i Beni culturali del Lazio Il commissario straordinario per la Domus Aurea ha parlato dal Cairo

LUCIANOTARQUINIA – La valorizzazione delle aree archeologiche situate a nord del Lazio, a partire da Tarquinia, è tra i progetti che Luciano Marchetti, neodirettore regionale per i Beni culturali del Lazio e commissario straordinario per la Domus Aurea, vuole rilanciare, riprendendo l’incarico che aveva già ricoperto fino a quattro mesi fa.
Marchetti ha espresso questa intenzione a margine del convegno ‘‘Le imprese della cultura’’, che ha aperto al Cairo, nell’ambito della terza edizione del festival ‘‘Il Lazio tra Europa e Mediterraneo’’. «A Tivoli inoltre – ha proseguito Luciano Marchetti passando ad illustrare altri progetti nella regione – sono partiti i lavori di restauro per il tempio di Ercole vincitore e, a breve, partiranno i lavori di restauro del Teatro romano che, entro due anni, ha concluso Marchetti, si potrà utilizzare per le manifestazioni culturali dell’estate». La notizia che Tarquinia è stata inserita al primo posto tra le priorità nel Lazio nord trova il favore dell’amministrazione comunale. Del resto Tarquinia, la cui necropoli etrusca, è stata riconosciuta patrimonio Unesco, ha ancora molta della sua storia e bellezza da valorizzare, a partire dall’area dove è custodita l’Ara della regina, alla Civita, che andrebbe resa fruibile ai visitatori.
Molte sono anche le tombe etrusche presenti nel territorio da riportare alla luce e da sottoporre ad adeguata tutela.

ULTIME NEWS