Pubblicato il

Mare, il municipio fa causa al Tg1

Santa Marinella. Dopo il servizio che denunciava l’inquinamento della costa Un pool di esperti avvierà l’azione penale e civile contro la Rai e l’Università di Berkeley

Santa Marinella. Dopo il servizio che denunciava l’inquinamento della costa Un pool di esperti avvierà l’azione penale e civile contro la Rai e l’Università di Berkeley

SANTA MARINELLA – Dopo il servizio del Tg1 dove veniva denunciato l’inquinamento del mare di Santa Marinella non si placa la polemica. Il neo sindaco Roberto Bacheca e la sua giunta ieri hanno annunciato di rivolgersi all’autorità giudiziaria per tutelare il nome ed il prestigio di quella che da sempre è nota come la Perla del Tirreno. «Nel servizio della Rai venivano riportati i risultati di un presunto studio dell’Università di Berkeley dal titolo ‘‘Dangerous Beaches Mapping Project’’, la cui attendibilità, credibilità ed attualità è al momento al vaglio dei tecnici della nostra amministrazione e di consulenti di nostra fiducia – spiega Bacheca – vista la palese assurdità e lesività di tali affermazioni, abbiamo ritenuto doveroso, per la tutela della città, per il suo microclima unico al mondo, per il nome che essa ha sempre significato nella storia del turismo italiano, per il recente ed importantissimo ruolo di punto di riferimento del Surf in Italia e nel Mediterraneo, per la tutela degli operatori economici che vivono del turismo e per tutti i cittadini e gli affezionati villeggianti, dare mandato ai nostri legali Salvatore Sciullo e Paolo Tagliaferri di coordinare un pool di esperti e tecnici di fama internazionale per valutare gli estremi per un’azione penale e civile nei confronti della RAI e dell’Università di Berkeley. Rinnovo a tutti l’impegno della nostra amministrazione di tutelare nelle sedi giudiziarie e politiche più opportune il nome, l’immagine e la reputazione della città». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS