Pubblicato il

Mario Fiorentini e Marietta Tidei diffidano del documento programmatico

CIVITAVECCHIA – Si registrano le prime reazioni dopo la firma del documento programmatico di fiducia al Sindaco da parte dei consiglieri comunali di maggioranza. Ad intervenire è Mario Fiorentini (Dc per le Autonomie): «Sottoscrivere oggi un documento nuovo – ha affermato – non ha un valore politico reale se non simbolico di rinnovata volontà di camminare insieme ed il problema non è il camminare insieme – ha proseguito – ma è la strada da percorrere». Riferisce cha i disagi della maggioranza sarebbero legati a quei temi che si discosterebbero dal programma elettorale: «Non si discute la fedeltà al Sindaco – ha dichiarato Fiorentini – ma se tradire la fiducia che gli elettori hanno riposto in questa maggioranza sulla base del programma illustrato, modificandone o meno l’attuazione.
Sulla questione, dall’opposizione è intervenuta Marietta Tidei (Partito democratico): «Purtroppo negli anni passati abbiamo assistito più volte ad attestati di fiducia che si sono rivelati completamente inutili al momento di sfiduciare un Sindaco – ha commentato – di personaggi che hanno giurato fedeltà e poi hanno sfiduciato sindaci ne conosciamo tanti». Marietta Tidei ritiene che certi espedienti non servano a nulla e che l’adesione alle grandi scelte che riguardano il futuro, debba essere incondizionata. «Il prossimo candidato Sindaco – ha concluso – dovrà avere coraggio e non imbarcare personaggi che alla prima richiesta disattesa saranno pronti a sfiduciarlo. Le coalizioni vanno costruite in maniera omogenea, almeno per ciò che riguarda l’adesione alle scelte strategiche».

ULTIME NEWS