Pubblicato il

Molinari, il saluto silenzioso della città

Centinaia di persone hanno partecipato ai funerali del re della sambuca. Dal sindaco Moscherini un abbraccio a Mafalda e ai familiari, a nome di Civitavecchia

Centinaia di persone hanno partecipato ai funerali del re della sambuca. Dal sindaco Moscherini un abbraccio a Mafalda e ai familiari, a nome di Civitavecchia

di MASSIMILIANO GRASSO

CIVITAVECCHIA – Chiesa gremita, decine di persone sul sagrato e di fronte ai Santi Martiri Giapponesi, in attesa dell’uscita del feretro. Tutto in un profondo silenzio, come avrebbe voluto lui, schivo e riservato per natura. Oggi pomeriggio Civitavecchia ha dato così l’estremo saluto a Marcello Molinari, che a dicembre avrebbe compiuto 81 anni, ma il cui spirito libero, amante dello sport e della natura, si era spento a febbraio di cinque anni fa, in seguito a quel maledetto incidente stradale da cui, nonostante le amorevoli cure delle figlie e FUNERALIdella sorella Mafalda, il re della sambuca non si era più ripreso. La città era rappresentata ufficialmente dal sindaco Gianni Moscherini e dal gonfalone del Comune, davanti ad una folla commossa. Tantissime persone con i capelli imbiancati dal tempo: amici di una vita di Marcello e della famiglia, ma anche giovani, venuti a portare una testimonianza di vicinanza alle figlie di Marcello e agli altri familiari. Fuori, almeno due generazioni di sportivi, che Molinari lo avevano conosciuto ed apprezzato per il suo impegno diretto nel settore giovanile del Civitavecchia, ma anche con il sostegno dato ad altre discipline: l’atletica, il ciclimo, poi la pallanuoto che con il nome Molinari tornò grande in A1. Una fila interminabile di persone per una parola di conforto a Mafalda, alle figlie, a tutta la famiglia riunita vicino a Marcello, prima dell’ultimo FUNERALIviaggio di colui che, ancora una volta, con la notizia della sua scomparsa ripresa da centinaia di testate, ha portato il nome della città alla ribalta della cronaca nazionale e internazionale, proprio come fece in vita, grazie alla sua abilità imprenditoriale.

ULTIME NEWS