Pubblicato il

 Mostra di pittura al Traiano degli artisti Solinas e Armillei

VIVIANA SERRA

 

CIVITAVECCHIA – “Le porte della percezione” è questo il titolo della mostra di pittura di arte contemporanea degli artisti Armillei e Solinas. “Superare la razionalità ed aprire le porte della mente perchè nessun grande artista vede mai le cose come sono veramente, se lo facesse, smetterebbe di essere artista” , è questo in sintesi, prendendo spunto dall’aforisma di Oscar Wilde, la chiave di lettura per capire le opere di Renato Solinas e Gianni Armilleri, i due artisti che dal 9 al 18 maggio espongono al Traiano. Il vernissage è stato inaugurato oggi, alle 18, all’interno del foyer del Teatro. Il vernissage è stato inaugurato all’interno del foyer del Teatro. Presenti numerosi curiosi ed appassionati di arte, non sono mancati anche critici d’arte illustri come Daniele Cardini Tedeschi, che ha espresso il suo parere favorevole sulle tele degli artisti. La mostra di pittura è stata voluta dal Comune di Civitavecchia, Settore Cultura e Spettacolo, dal Delegato alla Cultura, Pino Quartullo e sostenuta dalla Cassa di Risparmio di Civitavecchia. I due artisti di Civitavecchia sono una realtà culturale unica per il territorio, le loro biografie sono scritte sui dipinti esposti, perchè  loro sono i veri protagonisti della mostra. Nei dipinti di Solinas e Armillei il colore e la materia sono gli strumenti che vengono utilizzati per raccontare le loro emozioni, che si materializzano sulle tele in forme tridimensionali divenendo delle realtà trasfigurate. Tutto ciò è visibile nel “Sottobosco” di Solinas un quadro su tela ad olio che sprigiona un raggiungimento di una maturità espressiva frutto di una continua ricerca. Policromatiche, invece, le tele ad olio di Armillei ” Bolle di sapone”, ” L’albero” e “La natura Prigioniera”, nei suoi quadri il pittore ritiene che l’arte si avvicini alla natura, non perchè la imita, ma perchè riesce a riprodurne le intime leggi della creazione.  

ULTIME NEWS