Pubblicato il

Picchia il figlio, denunciato dalla Polizia

CIVITAVECCHIA – “È stato papà a picchiarmi. E non è la prima volta”. Queste le confidenze che, timidamente, ha fatto un bambino di soli 5 anni l’altro giorno, al Pronto Soccorso del San Paolo, rispondendo alle domande dei medici che lo hanno curato. Il bambino era lì per delle ecchimosi e degli ematomi sul corpo, soprattutto sul volto e sulle braccia, causa dei 7 giorni di prognosi con cui è tornato a casa. Ad accompagnarlo la madre che però tentava in tutti i modi di coprire il marito e, parlando con i medici, addiceva scuse e motivazioni diverse per le ferite riportate dal figlioletto. Ma alla fine la spontaneità e la sincerità tipica di chi ha solo cinque anni e è costretto a vedere e subire già troppe cose per la sua tenera età hanno prevalso. Così, all’ennesima domanda dei medici, il bambino ha confessato. Dall’ospedale è stato lanciato l’allarme al POLIZIAcommissariato di Polizia di viale della Vittoria. Inizialmente la madre del bambino non voleva confermare quanto detto dal figlio. Si vergognava, non voleva si sapesse una cosa del genere. Alla fine ha ceduto. Anzi, oltre a confermare tutto, ha aggiunto di essere stata lei stessa oggetto di percosse da parte del marito. L’uomo, un civitavecchiese di 35 anni, è stato denunciato dalla Polizia per maltrattamenti in famiglia e su minori. Il caso, delicato, è stato segnalato anche al tribunale dei Minori di Roma e all’ufficio dei Servizi Sociali del Comune.

ULTIME NEWS