Pubblicato il

Porticciolo, si va verso l’intesa

Santa Marinella. All’incontro organizzato dall’associazione ‘‘Il mare nostro’’ il sindaco ha annunciato un possibile accordo con la Porto Romano I diportisti hanno ribadito la richiesta di riduzione delle tariffe e la revisione della convenzione stipulata nel ‘97 Il dibattito è ancora aperto: c’è chi sottolinea l’importanza di reperire risorse per il Comune e chi invece punta alla diminuzione dei costi per i posti barca

Santa Marinella. All’incontro organizzato dall’associazione ‘‘Il mare nostro’’ il sindaco ha annunciato un possibile accordo con la Porto Romano I diportisti hanno ribadito la richiesta di riduzione delle tariffe e la revisione della convenzione stipulata nel ‘97 Il dibattito è ancora aperto: c’è chi sottolinea l’importanza di reperire risorse per il Comune e chi invece punta alla diminuzione dei costi per i posti barca

SANTAdi ALESSANDRO D’ALESSIO

S. MARINELLA – Si è svolto sabato scorso l’incontro pubblico tanto atteso, con a tema il destino del porticciolo cittadino. Erano presenti, presso il piazzale di porto Odescalchi, i diportisti dell’associazione ‘‘‘Il mare nostro’’, promotrice dell’evento, l’amministrazione comunale, con il sindaco Roberto Bacheca, l’assessore al bilancio Venanzo Bianchi e l’assessore allo sport Rodolfo La Rosa, mentre non c’era nessun rappresentante della Porto Romano. A seguito delle istanze dei diportisti, che chiedono a gran voce una riduzione delle tariffe, e un trattamento economico riservato da parte della società in previsione della costruzione del nuovo porto, il sindaco Bacheca ha annunciato che i rapporti con la società sembrano essere migliorati, e che si sta andando nella direzione di un accordo, preliminare all’inizio dei lavori. Il sindaco Bacheca si è inoltre fatto carico di tali richieste, ed ha annunciato che terrà presente le esigenze di tutti i proprietari di barche, nei prossimi incontri con la società. Ma il primario obbiettivo che viene individuato, è l’immediata riduzione delle tariffe, e la revisione della convenzione stipulata nel ’97. A quanto pare quindi, la controversa situazione del porticciolo si sta finalmente risolvendo. In città è però iniziato un lungo dibattito sulla natura che un eventuale nuovo accordo tra amministrazione comunale e Porto Romano dovrebbe rivestire, sull’ago della bilancia tematiche senza dubbio non indifferenti. Ci si chiede infatti, se nell’ottica di un concreto sviluppo della città e del turismo, sia più utile una convenzione che magari possa far reperire delle risorse per il Comune, che poi potrebbero essere sfruttate per il miglioramento di infrastrutture, o ad esempio della viabilità o per la manutenzione della costa, oppure la riduzione delle tariffe per il posto-barca, che in fin dei conti, sarebbe un beneficio di pochi. In altre parole, che ruolo dovrebbe ricoprire il porticciolo di Santa Marinella, una risorsa per la comunità intera che potrebbe beneficiarne finalmente dal punto di vista economico, grazie anche al suo prossimo ampliamento, o un privilegio di pochi? Questa è la domanda che molti si pongono, e a cui la prossima convenzione dovrà dare una risposta. Mentre al tempo stesso si prevede una dura opposizione da parte della minoranza, che da sempre si è dichiarata contraria all’opera di ampliamento del porticciolo che a fine lavori ospiterà 900 posti barca in più.

ULTIME NEWS