Pubblicato il

Processo "Biribbino", un punto per l'accusa

CIVITAVECCHIA – Nuove testimonianze al processo per droga scaturito dalla cosiddetta “operazione Biribbino”, l’indagine portata avanti dai carabinieri di via Sangallo che ha permesso di sgominare un vasto giro di cocaina che si stava sviluppando tra Civitavecchia e Santa Marinella. Operazione che ha preso il nome proprio dal principale imputato, Massimiliano Ceccacci detto appunto ‘‘Biribbino’’.
A finire sul banco degli imputati due testi chiamati dalla Pubblica Accusa, uno dei quali, durante l’ esame, ha ammesso di aver acquistato alcune dosi di sostanza stupefacente direttamente dallo stesso Massimiliano Ceccacci. Terminato l’ascolto dei testi il Collegio, dopo aver disposto l’acquisizione delle intercettazioni ambientali, ha predisposto un calendario delle successive udienze. Il dibattimento è stato quindi rinviato al 10 marzo e al 10 aprile prossimi, data in cui, presumibilmente, saranno ascoltati i testi della difesa. L’ ultima udienza è stata invece fissata per l’ 11 maggio prossimo.

ULTIME NEWS