Pubblicato il

&quot;Cantieri lumaca&quot;: Moscherini bacchetta gli assessori <br />

di FABIO MARUCCI

CIVITAVECCHIA – Cantieri lumaca in città. Questo, in sostanza, è il pensiero del sindaco Gianni Moscherini, contrariato per i tempi troppo lunghi di chiusura dei cantieri cittadini. «Per la trincea abbiamo atteso quattro anni – ha riferito questa mattina nel corso di una conferenza stampa insieme all’assessore ai Lavori Pubblici Enrico Zappacosta – anche per il cimitero sembra che la stiano tirando per le lunghe. E’ impossibile così». Da qui scaturisce la decisione del primo cittadino. «Chiederò che mi vengano sottoposti tutti i progetti prima rispetto a come accade ora – ha spiegato – in modo da poter concordare meglio la durata dei lavori e gli step per cercare di accorciare i tempi». E si cercherà già da subito di recuperare tempo, chiedendo alla ditta Pastori, vincitrice dell’appalto per la seconda tranche di lavori a corso Marconi, di chiudere il cantiere prima del tempo: in teoria il completamento del restyling è previsto per settembre, «ma non si può attendere tanto» ha sottolineato Moscherini, così come ha fatto l’assessore Zappacosta. La seconda tranche, con lavori per circa 700 mila euro, è stata finanziata dai fondi Enel, al contrario della prima parte realizzata con contributo regionale. «Martedì mattina sono stati montati i ponteggi per la seconda trance di lavori – ha aggiunto l’assessore – e la prima parte interesserà l’area lato mare da Porta Livorno alle prime scalette di lungoporto Gramsci. Intendiamo concludere questa prima parte entro i primi giorni di dicembre, per fermarci e riprendere appena dopo le feste, anche per andare incontro alle esigenze dei commercianti proprio in questo periodo delicato per le vendite». Stop festivo che non è piaciuto e non è stato però condiviso molto dal sindaco Moscherini, il quale ha commCORSOentato dicendo che «comunque poi gli assessori fanno sempre quello che vogliono». Decisione che invece è stata apprezzata e sostenuta dall’assessore al commercio e turismo Vincenzo De Francesco il quale ha parlato di un importante passo in avanti, a livello strutturale, per il progetto del Centro Commerciale Naturale in via di definizione. «Appena conclusa tutta l’opera – ha aggiunto Zappacosta – si potrà valutare a tutti gli effetti il valore del restyling». Intanto il sindaco Moscherini ha annunciato che emetterà un’ordinanza per imporre ai proprietari dei palazzi di ripulire i muri su corso Marconi e di restaurarli, per non vanificare proprio il restyling di corso Marconi, facendo appello inoltre al senso civico dei civitavecchiesi per mantenere pulire l’area.
E sempre in ambito di opere pubbliche l’amministrazione comunale ha promosso un bando indirizzato a ingegneri, architetti, geometri, geologi locali per la creazione di un albo di professionisti da cui attingere, a rotazione, per redazione di studi di fattibilità, progettazione, progetti e collaudi. Il bando è già disponibile sul sito www.civinet.net.

ULTIME NEWS