Pubblicato il

"Subito un tavolo sulla sicurezza"

CIVITAVECCHIA – «Un tavolo permanente di sicurezza, deliberato dal Consiglio Comunale, in collaborazione con l’Autorità Portuale, le forze dell’ordine e le forze sociali, avente come scopo, in particolare, l’esame approfondito di tutte le richieste d’investimenti di capitali sul territorio al fine di individuarne origine e tracciabilità». Questa la proposta dell’associazione regionale del Lazio per la lotta contro le illegalità e le mafie ”Antonino Caponnetto”, all’indomani della presentazione del “Rapporto sulle presenze della Criminalità organizzata a Roma e nel Lazio” dall’Osservatorio tecnico scientifico per la sicurezza e la legalità della Regione Lazio, lunedì scorso. «Quanto riportato – spiegano – non fa che avvalorare le preoccupazioni già emerse quando, mentre uno dei più autorevoli quotidiani economici nazionali come il Sole 24 ore rilevava la gravità delle infiltrazioni mafiose a Civitavecchia, il sindaco Moscherini si indignò per la maldicenza, piuttosto che preoccuparsi di attivare strumenti amministrativi, politici e culturali di contrasto». La proposta dell’associazione, peraltro, nasce anche in virtù dei massicci investimenti in atto in città per il porto e la centrale e di quelli annunciati per la realizzazione d’importanti opere che incideranno significativamente sull’intero assetto urbanistico ed economico della città stessa e del territorio circostante.

ULTIME NEWS