Pubblicato il

Rapina supermercato a San Liborio, arrestato dai Carabinieri

Pregiudicato fermato dopo aver preso a pugni una cassiera per 60 euro di bottino

Pregiudicato fermato dopo aver preso a pugni una cassiera per 60 euro di bottino

CIVITAVECCHIA – Rapina un supermercato per pochi spiccioli: arrestato dai Carabinieri.
Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia nel corso di servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un uomo responsabile di rapina aggravata e lesioni.
Il fatto è accaduto a San Liborio, all’interno di un supermercato, in via Labat, dove M.A. 36enne, pluripregiudicato del posto, ha aggredito a pugni la cassiera e ha asportato dalla cassa alcune banconote (circa 60 euro) per poi dileguarsi a piedi nelle vie circostanti. Dell’accaduto è stato informato il 112 che ha allertato una pattuglia della locale Stazione Carabinieri che si trovava in servizio nel quartiere. Le immediate ricerche, basate anche sulle testimonianze di alcuni clienti, hanno permesso di rintracciare il rapinatore mentre aveva ancora in mano il magro bottino. La vittima, che ha riportato la frattura del naso e tanto spavento, è stata immediatamente curata all’Ospedale San Paolo e successivamente dimessa con una prognosi di 15 giorni. Per il rapinatore sono invece scattate le manette ed è stato associato presso il carcere di Borgata Aurelia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per rispondere dei reati di rapina aggravata e lesioni.

ULTIME NEWS