Pubblicato il

Ruba all’Oviesse, straniera denunciata

I carabinieri hanno accertato la recidività della donna che aveva rubato in altri centri

I carabinieri hanno accertato la recidività della donna che aveva rubato in altri centri

CIVITAVECCHIA – Ha fatto un giro nei reparti dell’Oviesse scegliendo la roba più costosa, ma all’uscita ha tentato di evitare il passaggio obbligato alla cassa. Protagonista del gesto una donna di colore di circa 30 anni, che nella giornata di oggi alle 12,30 è stata bloccata da una commessa con numerosi capi di abbiglimento sotto il braccio, per un valore di alcune centinaia di euro. La straniera ha opposto resistenza, ma l’addetta alla vendita alla fine l’ha spuntata, riuscendo a fermarla e a contattare i carabinieri. Immediatamente sul posto è arrivata una pattuglia della stazione di Civitavecchia Centro, agli ordini del luogotenente Giuliano Mangoni, che ha preso in consegna la trentenne. Alla fine la donna si è convinta e ha pagato la merce prelevata dai reparti dell’Oviesse, ma i militari hanno voluto vederci chiaro, considerato che l’aspetto fisico della donne coincideva con la descrizione fornita ai carabinieri da altri commercianti cittadini, che nei giorni scorsi hanno subito dei furti di abbigliamento. Tradotta presso la caserma di via Sangallo, la signora è stata denunciata a piede libero per furto.

ULTIME NEWS