Pubblicato il

San Gordiano: juniores e allievi scaldano il motore

CALCIOCIVITAVECCHIA – Il settore giovanile del San Gordiano affila le unghia in vista dell’avvio dei campionati. I pupilli di patron De Marco in queste settimane hanno iniziato gli allenamenti e sono alle prese con test amichevoli come le squadre più navigate. Domenica mattina sul rettangolo di via Bianconi si è svolto un triangolare amichevole fra tre compagini giovanili gialloblu: juniores, allievi 92 e allievi 93. Ad aprire la giornata è stato il divertente e combattuto match fra i 92 di mister Romano e i 93 di Graziano finito sull’1-1 e conclusosi con la vittoria dei 93 ai rigori. Il secondo match è stato quello fra gli juniores di Stefano Fusco e i 92: ad avere la meglio sono stati i più grandi che hanno calando il poker grazie alla tripletta di Mancori e alla rete di De Michelis. Il match finali ha visto invece contrapposti i 93 e gli juniores che CALCIOsi sono imposti con un secco 4-0 con doppietta di Capobianchi e reti di Mancori e Pieri. «Sono molto contento di vedere che il settore giovanile è tutto coperto e che abbiamo così tanti ragazzi – ha sottolineato orgoglioso patron De Marco – spero che la stagione 2008/2009 che sta per iniziare sia di buon segno per tutti i nostri comparti». Soddisfatti per i test i tre tecnici i quali hanno potuto vagliare la forma dei propri ragazzi e sistemare alcuni schemi. «C’è ancora da migliorare qualcosa e da preparare atleticamente i ragazzi – hanno spiegato i tre mister – comunque le potenzialità ci sono e questi match hanno dimostrato che i ragazzi stanno crescendo». Intanto in casa San Gordiano è stata ufficiliazzata la carica di Archimede Pucci che da oggi è il nuovo responsabile dell’agonistica giovanile. Il settore giovanile gialloblu da quest’anno è stato infatti suddiviso in due tronchi: agonistica per l’appunto sotto la responsabilità di Pucci e la parte della scuola calcio fino agli esordienti 97 il cui responsabile è invece Graziano che applicherà il progetto di avviamento, perfezionamento e specializzazione calcistica che si CALCIOporterà negli anni a realizzare una vera e propria ‘‘Accademia del calcio’’ sul modello nord europeo. Mauro Maggi, infine, sarà il responsabile tecnico della prima squadra e degli juniores e avrà anche il compito di seguire i rapporti con le altre società.

ULTIME NEWS