Pubblicato il

Santa Fermina, bilancio positivo per le manifestazioni

PROCESSIONEdi CLAUDIA BRUNORI

CIVITAVECCHIA – Reduce dall’appena trascorsa festività patronale di Santa Fermina, Civitavecchia tira le somme della riuscita degli eventi in programma.
Il bilancio è più che positivo vista la grande partecipazione dei cittadini e delle varie organizzazioni. Particolari ringraziamenti vanno, da parte del Comitato Permanente Festeggiamenti – che da sempre si occupa di organizzare le manifestazioni cittadine – alle istituzioni e alle forze dell’ordine che hanno permesso che il tutto si svolgesse regolarmente. Evento di particolare rilevanza è stato il primo Expò Santa Fermina dedito alla promozione turistico commerciale della città. A conferma della sua buona riuscita, gli oltre 10 mila visitatori che si sono avvicinati con curiosità ai vari stand. «Siamo soddisfatti per aver regalato alla città questa grande iniziativa» ha spiegato il presidente di Assobalneari Marco Maurelli che auspica un ritorno dell’evento per l’anno prossimo, considerato l’apprezzamento delle varie iniziative, come lo ‘‘Chef in Tour’’ grazie al quale i cittadini hanno potuto apprezzare la cucina degli chef più rinomati d’Italia. Altra associazione protagonista di questi prolungati festeggiamenti è stata ‘‘Marenostrum 2000’’ che, con il valido appoggio di Pro Loco e Rione Centro Storico, ha portato al successo il tradizionale Palio Marinaro tra i Rioni domenica mattina. Grande affluenza soprattutto per la solenne Processione che ha visto partecipi, come da tradizione, molti rappresentati della comunità gemellata di Amelia. I festeggiamenti si sono degnamente conclusi con lo spettacolo pirotecnico al Pirgo, grazie alla sponsorizzazione del cavalier Stefano Cardellicchio, operatore cittadino nel campo economico e finanziario. Significative, infine, le parole del Delegato al Turismo Ivana Puleo, la quale ha sottolineato l’avvenuta collaborazione e coordinazione tra le varie associazioni per raggiungere un risultato senza dubbio più che soddisfacente. «Infatti, quest’anno, le iniziative messe in piedi dalle organizzazioni hanno posto le basi per una ‘‘nuova civitavecchiesità’’ – ha aggiunto – che si impone di aiutare la nostra città ad uscire fuori dall’ordinario e a ritrovare l’antico splendore. Numerosissima e spettacolare la folla che faceva da cornice al corteo e accompagnava la Santa in mare. Ci sono cose che non si dimenticano e questo 28 aprile 2008 resterà una giornata indimenticabile anche per questo».

ULTIME NEWS