Pubblicato il

Si spezza un cavo, ferito un marittimo

CIVITAVECCHIA – Qualche costola rotta e  trenta giorni di prognosi. Questi i postumi dell’incidente sul lavoro verificatosi all’alba nel porto di Civitavecchia ai danni di un mozzo di bordo della Snav Olbia ferito da un cavo di ormeggio spezzatosi durante le manovre di attracco della nave in banchina Traianea. L’incidente si è verificato intorno alle 6 del mattino, quando la Snav proveniente da Olbia era in fase di attracco e ormeggio. A determinare l’incidente, secondo quanto si apprende dalla Capitaneria di Porto che ha aperto un indagine amministrativa sul sinistro, è stato il cavo di ormeggio che una volta lanciato a terra dalla nave e fissato in banchina si è spezzato colpendo al petto il mozzo di bordo. L’uomo è stato soccorso dall’autoambulanza del 118 e trasportato  tempestivamente al pronto soccorso dell’ospedale S.Paolo di
Civitavecchia. Sul caso la Procura della Repubblica di Civitavecchia ha aperto un fascicolo di inchiesta e disposto il sequestro di tutti i cavi di ormeggio della nave Snav Olbia per accertare se a determinare l’incidente sia stato un malfunzionamento del cavo di ormeggio o una manovra errata della Snav durante le operazioni di attracco e tiraggio dei cavi.

ULTIME NEWS