Pubblicato il

Siligato, il Comune si costituisce ad adiuvandum

Contro i tagli alla sanità privata disposti dal presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. Il Pincio tramite lo studio legale Sacco ha presentato un intervento per evitare la chiusura della nota clinica cittadina. L’udienza per la discussione della sospensiva fissata per il 5 novembre. Atteso anche l’intervento dei sindaci del comprensorio

Contro i tagli alla sanità privata disposti dal presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. Il Pincio tramite lo studio legale Sacco ha presentato un intervento per evitare la chiusura della nota clinica cittadina. L’udienza per la discussione della sospensiva fissata per il 5 novembre. Atteso anche l’intervento dei sindaci del comprensorio

CLINICACIVITAVECCHIA – Il Comune di Civitavecchia attento al problema della clinica Siligato. Dopo il ricorso presentato dagli avvocati della struttura contro il decreto Marrazzo dello scorso 11 settembre, lo studio legale di Roberta Sacco, incaricato dal Pincio, sta predisponendo un intervento ad adiuvandum contro la decisione del Governatore della Regione Lazio. «Un decreto incompatibile con la realtà sanitaria del territorio – fa sapere la Sacco insieme all’esponente dei Riformisti Marco Iacomelli che segue l’aspetto politico della vicenda – Civitavecchia non può permettersi la dismissione della clinica». Rimane ora da valutare se i sindaci del comprensorio intenderanno seguire la strada intrapresa da Moscherini in materia di sanità. L’udienza per la discussione ci sarà il 5 novembre.

ULTIME NEWS