Pubblicato il

Tanti partecipanti al pellegrinaggio dalla Madonnina di S. Agostino

PELLEGRINAGGIOCIVITAVECCHIA – Era il 2 febbraio del 1995 quando la piccola statuina posta nel giardino della famiglia Gregori a Pantano pianse lacrime di sangue. A distanza di 13 anni si è svolto venerdì sera il pellegrinagio a piedi verso la chiesetta di Sant’Agostino. Nonostante il freddo e il rischio pioggia, sono stati davvero tantissimi i pellegrini che hanno voluto raggiungere la Madonnina; tra questi molti sono statii giovani e i pellegrini provenienti da fuori Civitavecchia. Alla fine della camminata si è svolta la Celebrazione Eucaristica all’interno del tendone gremito. Alcuni sono stati costretti a seguire la messa da fuori visto che non c’erano posti sufficienti per contenere tutti i pellegrini, segno evidente che a distanza di anni non è diminuito l’amore verso la Madonnina. «E’ stato meravgilioso, abbiamo assaporato una gioia immensa – spiegano alcuni pellegrini – la Madonna ci ha anche assistito: appena siamo entrati nel tendone ha inziato a piovere». Striscioni ed immagini mariane, hanno accompagnato la processione che, come di consueto, ha sostato presso la casa della famiglia Gregori per un momento di preghiera. A rendere meno faticoso e pericoloso il lungo percorso ci sono stati i volontari della Protezione Civile, la CRi e le forze dell’ordine. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS