Pubblicato il

Tentato omicidio, convalidati gli arresti

CIVITAVECCHIA – Rimangono in carcere i due fratelli romeni arrestati l’altro giorno dalla Polfer con l’accusa di tentato omicidio.
Nonostante l’avvocato Mario Iervolino, difensore dei due, avesse chiesto una misura meno restrittiva, il gip Francesco Filocamo ha deciso di convalidare l’arresto e la custodia cautelare in carcere, come richiesto invece dal sostituto procuratore che si occupa del caso, la dr.ssa Margherita Pinto. Questa mattina, di fronte, al gip e su consiglio del loro difensore, i due fratelli si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Probabilmente, infatti, l’avvocato Iervolino vorrà cercare di capire l’esatta dinamica dei fatti.
A quanto pare, infatti, non ci sarebbe alcun movente che spiegherebbe il pestaggio ai danni del marocchino.
L’uomo dormiva all’interno del treno quando è stato svegliato dai pugni e calci improvvisi dei due. I romeni sono poi fuggiti ma, grazie ad alcune testimonianza, gli agenti della Polfer sono risaliti a loro, andandoli a prendere direttamente a casa. Uno dei due, a quanto pare, aveva ancora la maglia sporca di sangue.

ULTIME NEWS