Pubblicato il

Una bambina lasciata alla scuola sbagliata

CIVITAVECCHIA – “Non mi sono occupato mai di politica, ma in questi giorni la mia famiglia ha vissuto in prima persona uno scandalo che è impossibile sottacere. Mia figlia – di sette anni – frequenta la Scuola Laurenti e da qualche settimana ci era stata comunicata la volontà del Comune di trasferire i bambini nelle scuole dei quartieri San Gordiano e Campo dell’Oro. La soluzione ci appariva veramente cervellotica ma la follia a cui abbiamo assistito stamattina è veramente incredibile. Una bambina di sette anni abituata al servizio Scuolabus, si è trovata, da sola, su un bus gran turismo, che ha impiegato oltre venti minuti prima di riuscire a partire, nel caos generato dai responsabili del Comune. Dopo quaranta minuti sono arrivati a destinazione ma nella Scuola sbagliata. Solo grazie ad una cortese assistente, dopo un altro quarto di ora hanno “consegnato” mia figlia nella scuola giusta. Vedere un proprio figlio trattato come un pacco postale ed abbandonato da solo, con condizioni di sicurezza assolutamente discutibile, fa veramente male. Non può essere tollerato un tale atteggiamento arrogante e menefreghista dei nostri amministratori, che noi paghiamo per vedere poi i bambini trattati così. Mia figlia non salirà mai più su un bus di quelli visti ieri, se sarà possibile la riporteremo sul vecchio servizio scuolabus”.
Ennio Mastalli

ULTIME NEWS