Pubblicato il

Venanzo Bianchi: «Questo è un bilancio tecnico»

L’assessore alle Finanze del Comune di Santa Marinella preannuncia tagli per un totale di 2,2 milioni di euro allo sport, al turismo e alla cultura «Di spese ne abbiamo ereditate tante, una boccata d’ossigeno arriverà dall’addizionale Irpef che il prossimo anno potrebbe anche essere eliminata» Chiarimenti sulla situazione della Multiservizi: «Ricapitalizzeremo la perdita con 250mila euro per evitare il licenziamento dei dipendenti»

L’assessore alle Finanze del Comune di Santa Marinella preannuncia tagli per un totale di 2,2 milioni di euro allo sport, al turismo e alla cultura «Di spese ne abbiamo ereditate tante, una boccata d’ossigeno arriverà dall’addizionale Irpef che il prossimo anno potrebbe anche essere eliminata» Chiarimenti sulla situazione della Multiservizi: «Ricapitalizzeremo la perdita con 250mila euro per evitare il licenziamento dei dipendenti»

VENANZIOSANTA MARINELLA – «Il nostro è un bilancio tecnico, che prevede dei tagli per un totale di 2 milioni duecento mila euro alle voci non obbligatorie». Lo spiega l’assessore al Bilancio del Comune di Santa Marinella, che ha descritto nel dettaglio la manovra: «Rispetto al 2007 le entrate diminuiranno di 15 milioni 400 mila euro – ha affermato l’assessore – legati all’Ici, alla tassa sui rifiuti e alle multe del codice della strada». Fa inoltre sapere che Ici e Tarsu rimarranno invariate: «Gli introiti delle multe scenderanno da 4,8 milioni a 2,6» ha dichiarato Bianchi, prima di passare a parlare della Multiservizi. Su questo tema è stato chiaro: «Entro giugno ricapitalizzeremo per un totale di 250 mila euro – ha affermato – un buco determinato da prestazioni svolte su disposizioni della passata amministrazione comunale, per il quale il commissario prefettizio non ha potuto riconoscere le fatture in fase di assestamento in bilancio, poiché non risultavano ordini specifici dei responsabili del servizio». Tuttavia i costi della Multiservizi per il 95% riguarderebbero gli stipendi dei dipendenti: «Per evitare licenziamenti – ha aggiunto l’assessore – incrementeremo le previsioni di 250 mila euro».
Rimangono poi da pagare gli arretrati negli stipendi dei dipendenti comunali per gli anni 2005, 2006 e 2007: «Si tratta di 460 mila euro accantonati da chi ci ha preceduto». Venanzo Bianchi ha quindi descritto la parte soft che riguarda le entrate, anticipando l’arrivo di 1 milione di euro dall’addizionale Irpef: «Non potevamo chiedere sacrifici ai cittadini e poi sperperare soldi, per questo abbiamo deciso di effettuare tagli per il momento solo allo sport, al turismo e alla cultura».
L’assessore Bianchi fa già delle previsioni per l’anno successivo: «Senza le uscite legate agli arretrati del personale, alla perdita della Multiservizi e alle minori spese per 700 mila euro, potremmo valutare la riduzione o addirittura l’eliminazione dell’addizionale».

ULTIME NEWS