Pubblicato il

Via libera al rifacimento delle strade degli orti

Tarquinia. L’Università Agraria decisa a risolvere l’annoso problema sollevato più volte dagli utenti su un’area a grande valenza socialeL’assessore Bonelli: «Si tratta di un intervento possibile grazie alla sinergia con il Comune e il Consorzio di Bonifica» Intanto prosegue la tolleranza zero sul regolamento per la concessione degli appezzamenti di terreno

Tarquinia. L’Università Agraria decisa a risolvere l’annoso problema sollevato più volte dagli utenti su un’area a grande valenza socialeL’assessore Bonelli: «Si tratta di un intervento possibile grazie alla sinergia con il Comune e il Consorzio di Bonifica» Intanto prosegue la tolleranza zero sul regolamento per la concessione degli appezzamenti di terreno

TARQUINIATARQUINIA – Semaforo verde per il rifacimento delle strade degli orti della stazione. Migliorare la percorribilità della zona è infatti il prossimo obbiettivo dell’amministrazione dell’Università Agraria di Tarquinia, guidata dal presidente Alessandro Antonelli. Nonostante i recenti interventi, le strade risultano difficilmente praticabili ed impervie. A spiegare nel dettaglio l’intervento, è l’assessore dell’ente Renzo Bonelli che spiega: «Si tratta di un intervento deciso, che vuole risolvere un problema annoso che si ripropone con frequenza e continuità. Grazie alla sinergia sempre più forte tra Università Agraria di Tarquinia, Comune e Consorzio di Bonifica, interventi di riqualificazione come questi risultano non solo possibili ma con costi abbattuti per le casse pubbliche».
Una risposta importante, dunque, per gli utenti che da tempo reclamavano interventi seri su un’area di grande valenza sociale. «Grazie al dialogo – spiega Bonelli – tutta la zona sta anche recuperando la corretta pulizia e il necessario decoro». L’intervento, secondo quanto previsto dall’amministrazione Antonelli, comincerà in settimana e di fatto segue il recupero già iniziato dal Comune di Tarquinia, su segnalazione della stessa Università Agraria. Nell’area si era infatti generata una vera e propria emergenza ambientale, riferita alla stazione di pompaggio di Vallegato, il cui non corretto funzionamento rendeva irrespirabile l’aria dell’intero comprensorio. «Con questa amministrazione – aggiunge Renzo Bonelli – siamo riusciti a ricaricare quasi interamente la viabilità interna agli orti, una rete complessa e che necessita di interventi costanti e di una progettazione seria. Gli orti erano uno dei punti deboli dell’Università Agraria, oggi molto lavoro è stato fatto e siamo certi che al termine del nostro mandato la situazione complessiva sarà notevolmente migliorata». «A rischio di essere impopolari – conclude l’assessore – ma guidati da profondo senso di responsabilità stiamo migliorando la qualità dei siti e contemporaneamente chiedendo il rispetto del regolamento sulla concessione, togliendo quelle distorsioni presenti e chiedendo il corretto utilizzo degli appezzamenti adibiti ad orto, peraltro ancora richiesti dai cittadini».
Ale.Ro.

ULTIME NEWS