Pubblicato il

Vittima dei clan in trasferta per la casa popolare

CONSIGLIOCIVITAVECCHIA – Momenti di tensione questa mattina al Pincio, quando una donna di origine napoletana, R.L., ha fatto irruzione durante il consiglio comunale per chiedere al Sindaco una casa in cui poter vivere con i suoi figli. La 32enne ha raccontato di essere stata coinvolta suo malgrado in storie di malaffare in Campania, dove le avrebbero ucciso il compagno. Di fronte all’atteggiamento stizzito di Moscherini, la giovane, risentita, ha iniziato ad urlare. L’intervento dei vigili e dei carabinieri ha riportato la situazione alla normalità.

ULTIME NEWS