Pubblicato il

La Multiservizi resta al servizio del Comune

Con la presidenza di Franco Bordicchia la società a partecipazione pubblica ha pareggiato i conti L’assessore Venanzo Bianchi: «Abbiamo molte garanzie grazie al personale qualificato»

Con la presidenza di Franco Bordicchia la società a partecipazione pubblica ha pareggiato i conti L’assessore Venanzo Bianchi: «Abbiamo molte garanzie grazie al personale qualificato»

SANTA MARINELLA – Nell’ultimo consiglio comunale si è molto discusso su cosa fare per salvare la Multiservizi e i 43 dipendenti che vi lavorano. L’amministrazione comunale, nell’occasione, ha formulato una proposta molto criticata dalle opposizioni che hanno attaccato la maggioranza tacciata di aver provveduto a portare all’attenzione dell’assise pubblica questo problema, solo perché ci sono le elezioni amministrative. La vicenda relativa alla Santa Marinella Servizi, una società a partecipazione pubblica, ha incontrato grosse difficoltà nel corso degli ultimi tre anni. Nei precedenti due, infatti, la SMS ha chiuso il bilancio in passivo mentre, nel successivo periodo, con l’avvento alla presidenza dell’ex sindaco Franco Bordicchia, ha pareggiato i conti. Sembrava che una vecchia legge costringesse le amministrazioni a chiudere questo genere di società qualora nel corso degli ultimi due anni avessero registrato un passivo. «Considerato che abbiamo ottenuto invece un bilancio positivo – commenta il presidente – stiamo cercando di mantenere la Multiservizi al servizio del Comune preservandone i posti di lavoro». Sono molte le attività coperte dalla Santa Marinella Servizi, tra cui la manutenzione del verde pubblico, la pulizia degli impianti sportivi, del cimitero e degli immobili comunali. Diversi impiegati mandano avanti gli uffici lavori pubblici, ambiente e differenziata, tributi, urbanistica, contabilità e bilancio, manutentivo. Tutti uffici che, qualora dovessero perdere il supporto di questi dipendenti, manderebbero in tilt l’intera attività amministrativa. «Per questi motivi intendiamo mantenere la Mutiservizi – commenta l’assessore al Bilancio Venanzo Bianchi – considerate le garanzie che questa società ci consente con il suo personale molto professionale. Abbiamo infatti aperto un’indagine di mercato per verificare il rispetto delle prescrizioni dettate dall’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato i cui esiti saranno noti entro la fine del mese. Ovviamente, in assenza di un imprenditore che voglia acquisire la Multiservizi, intendiamo mantenerla noi». Nonostante le critiche delle minoranze sul modo con cui è stata condotta la vicenda, i consiglieri di opposizione hanno votato a favore della delibera soprattutto per salvaguardarne le maestranze. (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS