Pubblicato il

Acqua, continua la grande sete

Acqua, non finisce la grande sete dei civitavecchiesi ogni giorno alle prese con i problemi di erogazione.
Oltre alle proteste che ogni giorno giungono da varie zone della città, il Consorzio Acquedotto del Mignone ha già annunciato per martedì prossimo, 31 luglio un fermo impianto dalle 14 alle ore 20 circa, per «poter inserire e collaudare un dispositivo di nuova generazione atto a migliorare la qualità delle acque tratte».
Il disservizio interesserà le utenze praticamente tutta la parte alta della città: S. Liborio, Cisterna Faro fino all’intersezione con Strada Mediana, Campo dell’Oro alto, Boccelle, via del Casaletto Rosso alta, via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con Via Cardarelli e parco acquatico Aquafelix.
Intanto continuano gli interventi nelle quattro circoscrizioni dell’assessorato ai lavori Pubblici. In varie zone sono state coperte buche, riparate perdite idriche e sistemati tombini. Inoltre in sicurezza la Mediana dopo la spaccatura del giunto all’altezza del Fosso di Fiumaretta. Sono stati infine posizionate alcune lampade per illuminazione notturna, lungo la strada che porta alla Ficoncella.

ULTIME NEWS